“THE BUTLER” Il maggiordomo di Forest Whitaker vi farà emozionare attraversando silenziosamente i grandi eventi della storia americana

"The Butler - Un maggiordomo alla casa bianca"

“The Butler – Un maggiordomo alla casa bianca”

“The Butler – Un maggiordomo alla Casa Bianca” ha incantato l’America, senza riuscire però ad ottenere nomination al Golden Globe. Il regista Lee Daniels propone un film basato sulla storia vera di Eugene Allen, ex maggiordomo di colore della Casa Bianca sotto 7 presidenti, facendola diventare lo sfondo dei grandi avvenimenti della storia americana. Il cast è eccezionale, i due protagonisti Forest Whitaker e Oprah Winfrey sono da Oscar nei panni di Cecil e Gloria Gaines. Attori di primissimo livello vengono chiamati ad interpretare i presidenti americani: Robin Williams è Eisenhower, James Marsden dà il volto a John Fitzgerald Kennedy e John Cusack veste i panni di NixonLiev Schreiber porta sul grande schermo il presidente Johnson, mentre la coppia dei coniugi Reagan viene affidata  a  Jane Fonda e Alan Rickman. Le vicende di questi personaggi non vengono però approfondite, la sensazione è che il regista non abbia voluto entrare in profondità nelle vicende limitandosi a una descrizione superficiale.

Forest Whitaker è Cecil Gaines

Forest Whitaker è Cecil Gaines

I presidenti americani in "The Butler"

I presidenti americani in “The Butler”

Oprah Winfrey è straordinaria nei panni di Gloria Gaines

Oprah Winfrey è straordinaria nei panni di Gloria Gaines

La storia di Cecil inizia in una piantagione di cotone dove lavora sfruttato insieme alla madre e il padre. La sua vita viene però sconvolta quando il figlio della padrona stupra la madre ed uccide il padre davanti ai suoi occhi. La signora cambia la sua vita facendolo diventare un maggiordomo di casa e insegnandoli le buone maniere. Il giovane Cecil cresce e lascia la piantagione arrivando a lavorare in un ricco hotel di Washington. Qui i suoi modi servizievoli e impeccabili attirano le attenzioni del responsabile della servitù alla Casa Bianca che gli offre il posto di maggiordomo. Inizia così la sua avventura attraverso la storia americana che ripropone episodi tragici come l’assassinio del presidente Kennedy e la lotta per i diritti degli afro americani. Il figlio Louis è l’opposto del padre: due vite parallele che decidono una di lottare e l’altra di arrendersi alla segregazione per andare avanti. Un film toccante che mette in luce Oprah Winfrey,  nel ruolo della moglie Gloria, che cerca di portare avanti una famiglia dove l’assenza del marito e la morte del più giovane dei figli in guerra la fa cadere nella depressione e l’abuso di alcol. Sarà proprio il giovane Louis ad aprire gli occhi del padre Cecil, che decide di dare una svolta definitiva alla propria vita.

Una scena con Cecil e il figlio Louis

Una scena con Cecil e il figlio Louis

Cecil a lavoro nella cucina della Casa Bianca

Cecil a lavoro nella cucina della Casa Bianca

Il regista di "The Butler" Lee Daniels

Il regista di “The Butler” Lee Daniels

Lee Daniels racconta l’America con un tentativo coraggioso. Un film storico, ma anche drammatico e comico al tempo stesso. La pellicola può ritenersi riuscita solo in parte per gli amanti del genere, gli attori riescono ad emozionare in modo autentico gli spettatori. Analizzando invece l’aspetto prevalentemente tecnico la storia è strutturata male, le vicende dei personaggi hanno poco risalto come a non voler far sforzare troppo l’osservatore nella comprensione. I Golden Globe, da sempre più rigidi degli  Oscar nelle proprie valutazioni, non l’hanno infatti voluto premiare. Il profilo ad esempio che viene tracciato del presidente Kennedy è molto diverso e meritava sicuramente di essere approfondito, così come un Nixon particolare e ben distante dal presidente che tutti conosciamo. Poteva essere un vero capolavoro, ma sicuramente Lee Daniels non è riuscito a riproporre una pellicola sul livello che Steven Spielberg aveva realizzato con “Lincoln” solamente lo scorso anno.

Valutazione: 7,5

A cura di Thomas Cardinali

Twitter @Thomascardinali

L\'Autore Thomas Cardinali

Web writer di professione, scrivo di cinema e spettacolo in ogni sua sfaccettatura. Video maker in formazione con la passione per il calcio e la Formula1