STEVE JOBS, il primo Trailer del film diretto da Danny Boyle.

 

 

 

 

STEVE JOBS

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

 

Rilasciato da poco il trailer con le prime immagini del film Steve Jobs, dedicato al fondatore della Apple che lo vedrà ambientato nel 1998 poco prima del lancio dei tre prodotti di punta della società Mac. NeXt e Ipod e che vede nel ruolo dell’iconico protagonista Michael Fassbender con Kate Winslet nel ruolo di Joanna Hoffman ex responsabile del marketing, Seth Rogen nella parte del co-fondatore della Apple Steve Wozniak e Jeff Daniels nei panni dell’ex CEO Apple John Scullev, Katherine Waterston  sarà l’ex-fidanzata di Jobs Chrisann Brennan e infine Michael Stualbarg nel ruolo di Andy Hertzfeld uno dei membri originali addetti allo sviluppo del Macinthosh e della Apple. Diretto dal premio oscar Danny Boyle e scritto dall’altro premio oscar Aaron Sorkin, si basa sulla biografia best-seller scritta da Walter Isaacson. Il film uscirà il prossimo ottobre e da noi nei primi del 2016 per la Universal.

Duole pensare come si celebri con un vero e proprio blockbuster, anche per per far dimenticare l’altro Jobs interpretato da Ashton Kutcher, anch’esso con una biografia parziale, in questo caso ad inizio carriera più cattiva e forse veritiera riguardo al personaggio, ma resta il fatto che il personal computer è stato inventato nel nostro paese già negli anni ’60.  La Olivetti mise in commercio la Programma 101, una sorta di calcolatrice evoluta che in qualche modo possedeva le arcaiche funzione di quelli che poi sarebbero stati chiamati PC. In seguito basandosi proprio sulla intuizione del team italiano e dei successivi sviluppi informatici  con il lancio sul mercato del rudimentale Apple I da parte dei giovanissimi Steve Jobs e Steve Wozniak, viene considerata una fra le prime macchine con le caratteristiche sopracitate e ritenuta il capostipite dei microcomputer per il suo successo commerciale. Tuttavia in attesa di questa pellicola, che sicuramente farà felici i fan della casa della mela, speriamo in futuro film, magari diretto del nostro Garrone, che indaghi su come l’incredibile vantaggio tecnologico raggiunto dalla casa Ivrea attraverso la figura di Adriano Olivetti. sia stata fermata da figure politiche e bancarie legate ad una concezione ottocentesca. Una recente fiction televisiva ha cercato solamente in modo celebrativo di affrontare la figura e la storia, un risultato insufficente per una storia che andrebbe riletta in modo critico e veritiero. 

 

 

L\'Autore Roberto Leofrigio

Roberto Leofrigio, laureato in Scienze e Tecnologie della Comunicazione, esperto di cinematografia sin dai lontani anni'80 con la nascita di una fanzine cartacea. Collaboratore di vari siti di cinema, ufficio stampa per molti eventi di promozione cinematografica e videoperatore, ama tutti i generi e in particolare quel cinema che spesso non viene distribuito nel nostro paese.