Quo vado? Al cinema. Un Checco Zalone disumano sfonda il box office

Quo Vado? Al cinema. Un Checco Zalone disumano sfonda il box office. La nuova pellicola diretta dal suo fido Gennaro Nunziante (regista di tutti e quattro i suo films) continua a macinare incassi record superandosi rispetto al “day one” avvicinandosi sempre più velocemente al record di Avatar (che ricordiamolo era proiettato anche in 3D).

Zalone_02_01_16

La pellicola distribuisa dalla Medusa film e coprodotta con la Taodue di pietro Valsecchi proiettata in oltre 1300 sale, incassa nella prima giornata la cifra strabiliante di € 6.834.417940.169 staccando ben 940.169 biglietti, roba da far impallidire persino qualsiasi produzione americana. E gli effetti benefici si espandono a profusione anche agli altri titoli nelle sale, seppur gli incassi degli altri titoli siano sideralmente lontani: molte persone, rimaste fuori a causa del tutto esaurito, si son viste costrette a ripiegare su altri titoli pur di non tornare a casa a mani vuote.mai si erano viste così tante persone all’ultimo spettacolo delle 1:20. Molti i delusi che, pur di vedere l’ultima fatica Zaloniana, han preferito rimanere sino a tarda ora pur di rimanere a mani vuote.

Di questo periodo un totale giornaliero così elevato, oltre 10 mln di € complessivi, non lo si era mai visto !

Ed intanto la gente parla, giudica senza aver visto, e (imho) a Checco Zalone​ non sarà difficile superare gli incassi di Avatar diventando così il re assoluto e indiscusso del box office italiano di tutti i tempi. Il film ha molti pregi e stavolta è pure finemente curato; è un prodotto commercialmente perfetto e strategicamente compattato per aggredire le sale e la programmazione nel miglior modo possibile. Esce nel periodo migliore per staccare biglietti e la concorrenza si è tirata indietro lasciandogli la strada spianata. Tutti gli esercenti saboterebbero il cinema più vicino pur di avere la media copie superiore. Vedrete nei primi due week-end programmazioni via satellite spostate, spettacoli di altri titoli concorrenti soppressi e in alcune multisale ci sarà una programmazione “totale” in particolari orari di punta. Una boccata d’ossigeno per la quasi totalità delle strutture in perenne crisi. Checco è come il Festival di Sanremo, tutti lo snobbano, è odiato dai più, però alla fine fa sempre ascolti record.

Grazie Checco.

Un totale assurdamente vero, raggiunto in due soli giorni, di ben € 13.973.5101.911.198 con e, cifra ancor più interessante 1.911.198 biglietti venduti che lo porta al 4° posto superando Spectre nella classifica stagionale 2015/16.

osizione Film Nazione Distributore Incasso Presenze
1 INSIDE OUT USA walt disney s.m.p. italia € 25.343.426 4.062.612
2 MINIONS USA universal s.r.l. € 23.434.106 3.568.333
3 STAR WARS: IL RISVEGLIO DELLA FORZA (STAR WARS: THE FORCE AWAKENS) USA walt disney s.m.p. italia € 21.627.352 2.812.391
4 QUO VADO? ITA medusa film s.p.a. € 13.978.264 1.911.782
5 SPECTRE GBR warner bros italia s.p.a. € 12.440.832 1.804.807
6 HOTEL TRANSYLVANIA 2 USA warner bros italia s.p.a. € 9.914.996 1.696.825
7 HUNGER GAMES – IL CANTO DELLA RIVOLTA: PARTE 2 (THE HUNGER GAMES: MOCKINGJAY – PART 2) USA universal s.r.l. € 8.168.873 1.191.231
8 SOPRAVVISSUTO: THE MARTIAN USA 20th century fox italia s.p.a. € 7.169.305 1.160.088
9 VACANZE AI CARAIBI ITA medusa film s.p.a. € 7.028.705 1.025.429
10 NATALE COL BOSS ITA filmauro/universal € 6.958.836 1.033.114

L\'Autore Roberto Leofrigio

Roberto Leofrigio, laureato in Scienze e Tecnologie della Comunicazione, esperto di cinematografia sin dai lontani anni'80 con la nascita di una fanzine cartacea. Collaboratore di vari siti di cinema, ufficio stampa per molti eventi di promozione cinematografica e videoperatore, ama tutti i generi e in particolare quel cinema che spesso non viene distribuito nel nostro paese.