Much Loved in migliaia a Tunisi per la prima del film scandalo

Il Tunisi Film Festival non rinuncia alle sue libertà e ha aperto i battenti con una programmazione agguerrita e piena di novità nazionali e internazionali.

Tra le opere in programma del festival vi è anche il tanto acclamato, non in patria il Marocco, dove è stato bannato, film del regista marocchino Nabil Ayouch.

“Much loved” è entrato nel programma del 26° JCC – Carthage Film Festival, mostra del cinema annuale che coinvolge Tunisi e altre città tunisine proiettando in una settimana ben 600 film e opere prime.

Nonostante il recentissimo attentato che ha procurato 13 morti e almeno 17 feriti, il pubblico di Tunisi non demorde, anzi, raddoppia e sfida il mondo arabo ed in particolare l’ISIS andando in massa alla proiezione del film scandalo nel mondo arabo MUCH LOVED , come si può ben vedere da questo video viral che è stato postato su Youtube il 26 Novembre scorso da Tuniscope.

“La file d’attente pour Much Loved en vidéo, c’est impressionnant” – “La fila d’attesa per vedere Much Loved, in questo video è impressionante”

Per Charfeddine come per i moltisismi giovani che si fanno paladini e tutori delle loro libertà individuali e culturali, la lunghissima coda dei giovani di Tunisi per guardare un film-verità, in barba alla censura, è la migliore dimostrazione che soltanto la cultura può vincere il terrorismo e il fondamentalismo islamico: “Per coloro che pensano che i ragazzi vanno a vedere questo film per il lato ‘osé’, ebbene, trovo questa ‘riflessione’ superficiale perché i giovani sfidano i tabù che impestano la nostra società. Allora rompiano i tabù e non denigriamo i nostri giovani che sono il futuro della Tunisia”.

11215075_10206872158355116_4259093398629343114_n

Da noi il film Much Loved, distribuito dala nuova società di Valerio De Paolis CINEMA, è uscito in sordina e con pochissime copie, l’8 Ottobre scorso con tanto di Presentazione stampa alla casa del Cinema di Roma ove era presente uno sparuto gruppo di giornalisti/e …

L\'Autore Roberto Leofrigio

Roberto Leofrigio, laureato in Scienze e Tecnologie della Comunicazione, esperto di cinematografia sin dai lontani anni'80 con la nascita di una fanzine cartacea. Collaboratore di vari siti di cinema, ufficio stampa per molti eventi di promozione cinematografica e videoperatore, ama tutti i generi e in particolare quel cinema che spesso non viene distribuito nel nostro paese.