Malevolent , i russi si danno all’horror con USA e Spagna!

 

valerymalevolent

Valeriy Pereverzev

 

Grazie alla nostra amica Faina ripubblichiamo, non in cirilicco, una notizia molto interessante nel quadro del mercato cinematografico di Cannes. Da sempre le Marche du Film rappresenta una vetrina che al di là del glamour della croisette permette l’incontro di numerosi produttori per la vendita e acquisto film non il nascere di coproduzioni impensabili.

In questo  caso lo stand congiunto del cinema russo russo Cinema – Roskino, organizzato dal Fondo Cinema con il sostegno del Ministero della Cultura della Federazione Russa, firmato degli accordi tra le società Movies Rebel (Spagna-USA) e Manifest Film Company (Russia)  per la co-produzione di lungometraggi di genere horror con star di Hollywood. Le riprese del primo del primo film intitolato  Malevolent inizieranno ad agosto negli Stati Uniti e vede  nel ruolo principale l’attrice americana Mischa Barton, famosa da noi per la serie tv O.C.

La parte russa ha preso parte alla firma Producer Manifesto Film Company Mikhail Stenin e diretto da Valeriy Pereverzev.

Il film Malevolent è attualmente in fase di pre-produzione. Azienda Manifest Film Company parteciperà anche la messa a punto dello script. Diretto daValeriy Pereverzev – pittore, collezionista e fondatore del Museo di Storia di Mosca di punizioni corporali, nato proprio dalla collezione di Valeriy che. ha esposto anche la sua installazione artistica alla Galleria Tretyakov nella Sala d’Arte Moderna, è autore di numerosi programmi per la TV russa.

Produrrà il film di Jos Megan (Jose Magan, Rebel Film, Amministratore Delegato – co-produttore, Spagna-USA) e Michael Stenin (Manifest Film Company, Russia).

Sul perché l’azienda Rebel Film considera la futura cooperazione con la Russia, ha detto che il suo CEO Jos Megan: “Quando ho incontrato con la dirigenza di Manifest Film Company, ho subito capito che abbiamo stabilito la cooperazione. Sono entusiasta per la sorte dei nostri progetti futuri. Abbiamo intenzione di raggiungere con il loro aiuto numerosi  mercati internazionali. Sono sicuro che attirerà l’attenzione sia in Russia e negli Stati Uniti e in Europa, in gran parte grazie alla partecipazione di star americane. Tuttavia, la priorità per noi è la qualità di progetti cinematografici futuri, e non c’è dubbio che faremo tutto al massimo livello, non ho. Sono convinto che la cooperazione con il Manifesto Film Company e Michael Stenin e Valery Pereverzev sarà lungo e fruttuoso “.

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

Vi ricordiamo che la società Manifesto Film Company partecipa al Marché di Cannes con il supporto del Cinema Russo – Roskino, dove è il progetto – una serie di documentari di 8-serie “Monumenti di paura umana”, dedicato allo studio dell’evoluzione della paura umana. Direttore: artista, collezionista e fondatore del Museo di Storia di Mosca di punizioni corporali Valeriy Pereverzev. Il primo film della serie – Panopticon. Prison Island (35 minuti, 2015) – partecipa al Festival di Cannes Short Film Corner. Il film, a febbraio 2015 gli è stato assegnato il premio principale del 5 ° Film Awards internazionali e film horror action-movie “Drop”.

Di sicuro molti non sanno dell’aspetto pionieristico  del cinema russo,che realizzo il primo film horror nel 1909 Viy basato su un racconto di Nikolai Gogol’s diretto da Vasily Goncharov. In seguito nel 1967 Viy  diretto Konstantin Ershov, remake dello storico film muto sempre basato sulla medesima storia divenne uno dei film più visti in Russia, ma unico esempio nel periodo comunista. Solo dopo la perestroika gli artisti sono tornati ad interessarsi al genere e Valeriy sembra ben rappresentare la tendenza.

a cura di Roberto Leofrigio

Fonte:proficinema.ru copyright

Journalist: Faina Fardo

Pictures from official facebook: Valeriy Pereverzev

 

 

L\'Autore Roberto Leofrigio

Roberto Leofrigio, laureato in Scienze e Tecnologie della Comunicazione, esperto di cinematografia sin dai lontani anni'80 con la nascita di una fanzine cartacea. Collaboratore di vari siti di cinema, ufficio stampa per molti eventi di promozione cinematografica e videoperatore, ama tutti i generi e in particolare quel cinema che spesso non viene distribuito nel nostro paese.