Leonardo DiCaprio, Jonah Hill e Martin Scorsese parlano del loro nuovo film “The Wolf of Wall Street”

In una nuova intervista  Leonardo DiCaprio, Jonah Hill e il regista Martin Scorsese discutono i temi più scottanti trattati dalla pellicola in uscita

The Wolf of Wall Street
The Wolf of Wall Street

The Wolf of Wall Street

“The Wolf of Wall Street”. L’intervista è stata pubblicata in esclusiva da The Wall Street Journal :

“I primi giorni di prove sono stati davvero, davvero intimidatori” dice l’attore Jonah Hill riguardo la sua esperienza sul set con il regista Martin Scorsese e la costar Leonardo DiCaprio per The Wolf of Wall Street. “Mi sentivo come se stessi invadendo lo spazio di qualcun altro. Vedere un regista e un attore lavorare con la sintonia che hanno Marty e Leonardo è stato per me qualcosa di mai visto prima” 

Lo sgargiante, audace blockbuster è ispirato alla storia vera del broker Jordan Belfort e alla sua ascesa – e poi discesa – degli anni ’90, durante cui ha dato inizio al celebre brokeraggio di Stratton Oakmont, causando una perdita ai suoi investitori pari a 200 milioni di dollari e l’affondamento di uno yatch di 37 metri – tutto questo mentre era accusato di frode e riciclaggio di denaro e condannato a 22 mesi di carcere (Belfort attualmente sta tentando di costruirsi una carriera come speaker motivazionale, ma gli restano ancora 110 milioni da pagare). Il film sarà la quinta collaborazione tra Scorsese e DiCaprio, dopo Gangs of New York , The Departed , The Aviator e Shutter Island . E a dirla tutta, filmare questa pellicola è un’atto che dimostra fiducia reciproca: è decisamente il loro lavoro più adulto ed esplicito. “Il nostro rapporto si è evoluto nel senso che con ogni nuovo film ci conosciamo meglio, ci fidiamo di più l’uno dell’altro e ci spingiamo un po’ più in là”, ha detto Scorsese.

L\'Autore Roberto Leofrigio

Roberto Leofrigio, laureato in Scienze e Tecnologie della Comunicazione, esperto di cinematografia sin dai lontani anni'80 con la nascita di una fanzine cartacea. Collaboratore di vari siti di cinema, ufficio stampa per molti eventi di promozione cinematografica e videoperatore, ama tutti i generi e in particolare quel cinema che spesso non viene distribuito nel nostro paese.