La grande scommessa rilancia e vince in dvd e blu-ray

La grande scommessa (The big short), il film di Adam McKay con protagonisti Christian Bale, Steve Carrell, Ryan Gosling e Brad Pitt, vincitore del premio oscar per la miglior sceneggiatura non originale, debutta in Home Video il 4 Maggio in due versioni dvd e blu-ray che rendono giustizia al film.

scommessa_2

Come infatti abbiamo potuto verificare dall’attenta visione del disco Blu-ray il film, particolare sia per la fotografia che per le scenografie molto anni ’70, viene attentamente riproposto con un master video ed una traccia audio molto curate nei dettagli e particolarmente fedeli alla versione cinematografica.

scommessa_4

Analizzando la scheda tecnica possiamo vedere come la traccia italiana, da prassi Universal, sia in un poverissimo Dolby Digital 5.1 a 640 kb/s, ma la cosa che più ci sorprende è l’introduzione per la prima volta su un disco blu-ray, almeno in Italia, del particolarissimo formato sviluppato da DTS (compagnia che da due decenni lavora su sistemi di diffusione del suono per sale cinematografiche e sistemi casalinghi), versione portatile dell’Home Theater, il DTS Headphone X.

scommessa_5

Ma cos’è questo nuovo formato presentato nel 2014 al CES di Las Vegas e diffusisi solo a metà dell’anno scorso? Cos’è questa nuova diavoleria?

Si tratta niente popo di meno che un sitema ad 11.1 altoparlanti “virtuali” per auricolari e cuffie, sviluppato per far si che coloro che utilizzino questo tipo di sistemi per ascoltare il suono possano usifruire del multicanale sia in ambito cinematografico che musicale e videoludico. Non solo tracce sonoreper film ma anche videogiochi e canzoni hanno cominciato a vedere le prime tracce in questo nuovo formato. Non possiamo ancora prevedere che sviluppi avrà in seguito e se prenderà piede ma in molti hanno provato a sviluppare il multicanale per cuffie ma in pochi sono riusciti a guadagnare quella fetta di mercato necessaria a rimanere a galla.

scommessa_6

Ha senso però mettere una traccia per auricolari e cuffie su un blu-ray quando la maggior parte della gente visiona i loro dischi su tv di medio-grandi dimensioni e con un impianto home theater?

A meno di non avere una madre rompi-coglioni che ti intima di ascoltare i film con le cuffie (e ce ne sono a bizzeffe) la risposta vien da sola e infatti ad affiancare il nuovo formato c’è anche un “classico” DTS X (fino ad 11.2 canali audio), risposta della DTS al Dolby Atmos (priorità di Warner e Fox per i titoli di punta) ed evoluzione dell’oramai standard loseless DTS-HD.

scommessa_7

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

 

Produttore Paramount
Distributore Universal
Anno pubblicazione 2016
Area 2 – Europa/Giappone
Codifica PAL
Formato video 2,40:1 Anamorfico 1080p
Formato audio 5.1 Dolby Digital: Italiano Francese Spagnolo Tedesco Giapponese
DTS Headphone X: Inglese
DTS X: Inglese
Sottotitoli Italiano Inglese Inglese NU Danese Finlandese Francese Giapponese Norvegese Olandese Spagnolo Svedese Tedesco
Tipo confezione Amaray
Numero dischi 1 BD 50
Codice EAN 5053083071899
CodiceProdotto 748307189PH

scommessa_8

Dal punto di vista del video, occorre ribadirlo, la particolarità delle scelte fotografiche farà storcere il naso a coloro che preferiscono film puliti, senza grana e con una fotografia molto sharp e definita. In questo film siamo al polo opposto e bisogna dare atto al direttore della fotografia Barry Ackroyd (United 93, The Hurt Locker, Green Zone, Jason Bourne) che ha osato vincendo la scommessa; egli realizzato un 70’s movie in tipico stile “Tutti gli uomini del presidente”, coadiuvato da un montaggio e da riprese con telecamera a mano, zoom rapidi e sequenze quasi “rubate” agli attori, che lo avvicinano di molto ad un heist movie sull’economia finanziaria. Immagini con molta grana, bafso numero di asa, quasi ci si trovasse di fronte alla visione di un 35 mm girato all’imbrunire, giunti a scelte cromatiche molto desaturate e tendenti a colori slavati, rendono la visione molto attraente e pertinente alle atmosfere del film, quasi come se l’opera cinematografica fosse stata idealmente girata qualche anno prima del celeberrimo Wall Street con Michael Douglas.

scommessa_11scommessa_12

Il sonoro fa il suo compito, ma non eccelle per qualità nella traccia italica, riproposta in un Dolby Digital più standard che mai; essa non brilla per particolari effetti sonori o profondità del mix il quale, per buona parte delle scene, dato che il film è prettamente impostato sui dialoghi, utilizza quasi esclusivamente il canale centrale e le casse anteriori.

scommessa_14

Diversa musica per la traccia inglese che, seppur non sia stato possibile apprezzarla in pieno data la nostra impossibilità a riprodurre il DTS X, ma solo il retrocompatibile DTS-HD, offre un coinvolgimento sonoro ben superiore alle aspettative con un dettaglio effettistico di livello, elaborato sin nei minimi particolari; un foglio di carta che scrocchia, un fruscio sottilissimo, lo squillo del telefono, una porta che si chiude, ogni minimo effetto è ben definito e spaziato negli oltre 7 canali a disposizione del formato, ricreando quella giusta atmosfera “hurry”e frenetica tipica dei luoghi in cui si svolgono affari.

scommessa_15

Per quanto riguarda gli extra l’edizione in blu proporrà inoltre i seguenti contenuti speciali:

  • 6 Scene eliminate (HD, 1080P, 7 min. ca. di durata complessiva)
  • Quotazioni: il casting (HD, 1080P, 16 min.) – Nel quartetto di protagonisti è davvero difficile scegliere il migliore, al regista Adam McKay, quindi, l’onere di commentarne gli esiti artistici: abbiamo il problematico Christian Bale, il rabbioso Steve Carrell, il rampante Ryan Gosling e il redfordiano Brad Pitt.
  • Il grande salto: Adam McKay (HD, 1080P, 11 min.) – Il film dal punto di vista del regista e il suo lavoro per adattare il romanzo
  • Eroi improbabili: i personaggi de La grande scommessa (HD, 1080P, 11 min.)
  • Il castello di carte: l’ascesa della caduta (HD, 1080P, 14 min.) – Featurette che approfondisce l’argomento del film, ovvero il crack del mercato immobiliare
  • Realismo: ricreare un’epoca (HD, 1080P, 11 min.) – Gli accorgimenti tecnici, scenografici e fotografici per ricreare lo stile visivo dell’America di quasi dieci anni fa

Come sempre è ridotta, invece, la dotazione del Dvd dove troveremo soltanto le due featurette in SD mpg2: Quotazioni: Il casting e Il grande salto: Adam McKay.

scommessa_18

Noi abbiamo trovato le edizioni a prezzi di poco più bassi di quelli proposti, ma già verso Settembre potremo trovare il titoli in offerte e 3×2.

  • La grande scommessa – Dvd a 15,90€
  • La grande scommessa – Blu-ray a 19,90€

scommessa_20scommessa_21scommessa_22scommessa_23scommessa_24scommessa_26scommessa_27scommessa_28scommessa_29scommessa_30scommessa_31scommessa_32scommessa_33scommessa_34

L\'Autore Roberto Leofrigio

Roberto Leofrigio, laureato in Scienze e Tecnologie della Comunicazione, esperto di cinematografia sin dai lontani anni'80 con la nascita di una fanzine cartacea. Collaboratore di vari siti di cinema, ufficio stampa per molti eventi di promozione cinematografica e videoperatore, ama tutti i generi e in particolare quel cinema che spesso non viene distribuito nel nostro paese.