Io e Lei- Il coraggio di sapere scegliere la propria strada

 

Un amore diverso, se così si può definire, quello raccontato nel nuovo film di Maria Sole TognazziIo e Lei”. Tematica affrontata già in diverse pellicole, ma in maniera molto differente rispetto a come fa la Tognazzi. Una commedia d’amore, sentimentale, che racconta una storia  dal gran valore, cercando di inviare un messaggio di “uguaglianza” e non accentuando la diversità che ci può essere tra questa e altre storie, ma anzi sottolineando il fatto che ogni coppia etero e non, ha i propri diritti che andrebbero rispettati.

Marina, una donna frizzante, esuberante (proprio come la stessa Ferilli che la interpreta), ha lasciato la carriera di attrice per dedicarsi ad una attività tutta sua, che sembra fruttargli parecchio; e poi c’è Federica (Margherita Buy) ,architetto, pacata, riservata, che sembra aver quasi paura della sua omosessualità e del giudizio degli altri. Tanto che, non sa nemmeno lei chi è veramente e cosa vuole. Il problema che si presenta è se mandare avanti la sua storia con Marina oppure ricominciare da capo.

Bisogna trovare il coraggio di saper scegliere, questo è il messaggio che la  regista ci vuole dare,iniziato già con il film precedente “Viaggio da sola”: donne libere in grado di fare una scelta senza paura o timore nel giudizio altrui. L’idea della regista, era si parlare di omosessualità, ma farlo in punta di piedi,toccando questo tema  senza esagerare rischiando di finire nel volgare.

Sicuramente su questo tema, sempre più discusso ogni giorno, le opinioni sono diverse e sempre contrastanti. Per molti è un tabù parlare di certi argomenti, per altri inizia a far parte della quotidianità, e come sostiene la Ferilli:  “ Le persone esprimono giudizi negativi a riguardo, portati dall’ignoranza, dal fatto  di non sapere, non conoscere. Mi sono sentita in  grande disagio, nel leggere determinati  giudizi.[…] Io vengo da una famiglia che mi ha sempre insegnato a guardare oltre senza giudicare, ma osservare e imparare cose nuove.” Ed invece come sostiene la Buy: “Stiamo in una situazione importante, un momento per confrontarci con la società.[…] Parlo della situazione italiana, dove ci sono certamente delle cose ancora da risolvere e da discutere. Portare questa storia, è un modo di far vedere che cosa succede all’interno di una coppia (in questo caso omosessuale) che si ama e  tutte le problematiche  che ha; ed il confronto con la realtà. C’è un fatto di grosso egoismo  da parte di tutti, nello sminuire i problemi che non li riguardano. Noi portiamo nel nostro piccolo qualcosa di diverso, in modo di guardare al di là della propria vita.”

Prodotto da Indigo Film e Lucky Red con Rai CinemaIo e Lei” uscirà nelle sale il 1 ottobre.

 

Ambra Azzoli

 

L\'Autore Ambra Azzoli

Laureata in Scienze e Tecnologie della Comunicazione, presso l'università la Sapienza di Roma. Inizia ad avvicinarsi alla scrittura cinematografica nel 2013. Oltre la passione per il cinema, anche quella per il teatro, nata all'età di 12 anni, frequentando il primo corso di recitazione. Ama trascorrere il suo tempo tra libri, serie tv e film!