Chiamatemi Francesco finalmente in Dvd e Blu-ray dal 04 Aprile il film sulla storia di Jorge Bergoglio.

Chiamatemi Francesco – Il papa della gente, il tanto atteso biopic sulla storia di Jorge Bergoglio prima dell’incoronazione a Pontefice arriva finalmente in digitale.

Francesco_a

In attesa della serie tv (prossimamente sulle reti mediaset), che non sarà altro che una versione “allungata” di ciò che si è visto al cinema questo autunno, Medusa Film/Warner Home Video Italia fanno sbarcare il film in digitale in una doppia versione Dvd e Blu-ray.

Essendo io molto curioso circa la persona di Jorge Bergoglio prima del suo pontificato, ho trovato interessante l’operato del regista Luchetti circa la sua volontà di andare a scavare nel passato del Pontefice indirettamente, senza interviste, ne riferimenti diretti, solo grazie all’aiuto di amici, conoscenti e ricordi di persone che lo conobbero quanto era operante in Argentina.

Francesco_c

Devo ammettere che ho rivisto il film con piacere trovandone, è vero, alcuni passaggi forzati e assai romanzati, ma senza che essi pongano il film su un livello che è quello della fiction televisiva, anzi direi che il film si avvicina di più al documentario storico che ad una mero pretesto per inventare una ricostruzione storica aleatoria sulla figura del Pontefice negli anni in cui ancora era conosciuto solo come Jorge Bergoglio.

Spero di poterlo proiettare al cineforum oratoriale quanto prima affinchè tutti, soprattutto i ragazzi, possano, anche se poco, conoscere meglio la figura di papa Francesco.

Francesco_d

Ma vediamo dal lato tecnico l’edizione in Blu-ray con quali caratteristiche si presenta in vendita al pubblico, prima di dare giudizi avventati:

Produttore Warner
Distributore Warner Home Video
Anno pubblicazione 2016
Area 2 – Europa/Giappone
Codifica PAL
Formato video 2,35:1 Anamorfico 1080p
Formato audio 5.1 DTS HD: Italiano
Sottotitoli Italiano NU Inglese
Tipo confezione Amaray
Numero dischi 1
Codice EAN 5051891129009
CodiceProdotto 1000541358

 

Francesco_e

Chiamatemi Francesco, l’opera di Daniele Luchetti con protagonisti Rordrigo De la Serna (il Papa da giovane) e Sergio Hernandez (il Papa da anziano) dal punto di vista el video non presenta macroscopici difetti, semmai è il tono generale della pellicola, sia dal punto di vista della fotografia sia da alcune scelte tecniche in fase di ripresa, che rendono alcune scene particolari e suggestive, nonchè difficili già dla punto di vista realizzativo.

Francesco_g

Molteplici le scene in notturna ove operano i personaggi e si svolge l’azione dei protagonisti con conseguenti cambi di definizione nel quadro e aumento di rumorosità e noise nell’immagine. Il tutto però senza scendere su livelli allarmanti.

La fotografia è ricca e desaturata in maniera tale che i colori tipici dell’entroterra argentino misti ai classici colori delle prime pellicole colorate fuoriescano dalla schermo ponendo in scena una fotografia dai colori caldi (gialli, ocra, marrone) e soffusi, quasi come se la povertà di padre Bergoglio nel film andasse di pari passo con la colorimetria. delle immagini.

Francesco_h

Guardando all’audio notiamo subito la presenza di una sola traccia audio “bloccata” sull’italiano loseless DTS-HD MA a 5.1 canali. Spiace assai l’assenza delo Spagnolo, lingua madre dei protagonisti e lingua in cui è stato girato il film. Personalmente non lo sappiamo con precisione, ma questioni di sfruttamento commerciale hanno imposto sulla versione nostrana, l’unica edizione del film fino ad ora ad essere uscita in digitale, ad avere la sola traccia italiana.

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

Francesco_i

Pulita, ben spaziata e di facile audibilità nei dialoghi, la traccia opera bene lungo tutta la durata del film, riproponendo senza alcun problema effettistica e parlato anche in alcune delle scene più concitate come la rivolta nelle Favelas. Ma più in generale il film, quasi del tutto si basa su dialoghi o narrazioni in prima persona, facendo lavorare quasi esclusivamente casse anteriori e centrale per il parlato.

Francesco_j

La cura nei dettagli sonori si vede e, anche se il film non offra sequenze degne di nota per effetti e colonna sonora, la traccia si mantiene su un livello decisamente sopra la sufficienza senza mai incadere in intoppi. Alcun problema audio o buco sonoro è stato rilevato sulla traccia perciò con tranquillità possiamo dire che, seppur le casse non verrano sfruttate al 100%, il sonoro nel film ha il suo perchè e merita d’essere ascoltato.

Francesco_k

I sottotitoli, almeno quelli, presentano una doppia traccia Italiano per Non Udenti e Inglese.

Francesco_m

Per quanto riguarda gli extra Chiamatemi Francesco – Il papa della gente non presenta granchè giusto un trailer ed una featurette sul backstage. vabbè che il papa incita alla vita in povertà senza ricorrere al consumismo e all’acquisto di cose futili, però, dato l’enorme lavoro produttivo svolto e già solo al fatto di aver firato in due continenti, cosa avrebbe comportato l’inserimento di qualche ulteriore extra che raccontasse la genesi del film o anche solo le difficoltà che ha avuto la produzione nel realizzare l’opera? Era davvero costosissimo inserire clip (tral’altro già presenti online) con interviste al regista Luchetti e ai protagonisti?

  • Trailer
  • Backstage

Francesco_n

Va bene, non ci dobbiamo lamentare, come qualcuno mi ricorda, già è tanto che il film (forse grazie al vaticano?) sia uscito in Blu-ray! Ad eccezione di Sorrentino e il suo Youth, gli altri titoli del catalogo Medusa han fatto una brutta fine… in Dvd.

Di contro però si ha un prezzo agguerrito e d’assalto che raramente si ha per Blu-ray di prima visione, e già fortemente scontato online abbiamo infatti:

  • Chiamatemi Francesco – Il Papa della genteBlu-ray a 16,90€
  • Chiamatemi Francesco – Il Papa della genteDvd a 14,90€

Francesco_o

Quanto vale? Non appena scenderà a 9,90€  il Blu-ray varrà completamente l’acquisto al prezzo proposto la mancanza di extra e la presenza di una sola traccia audio penalizzano e di molto l’opera.

Francesco_p Francesco_q Francesco_r Francesco_s Francesco_u Francesco_w Francesco_y Francesco_z

Francesco_1 Francesco_2  Francesco_5 Francesco_6 Francesco_9 Francesco_10 Francesco_11 Francesco_13 Francesco_14 Francesco_15 Francesco_16 Francesco_17 Francesco_18 Francesco_19 Francesco_20

L\'Autore Roberto Leofrigio

Roberto Leofrigio, laureato in Scienze e Tecnologie della Comunicazione, esperto di cinematografia sin dai lontani anni'80 con la nascita di una fanzine cartacea. Collaboratore di vari siti di cinema, ufficio stampa per molti eventi di promozione cinematografica e videoperatore, ama tutti i generi e in particolare quel cinema che spesso non viene distribuito nel nostro paese.