BOND MANIA, ROMA CITTA’ APERTA PER IL SET DI 007 SPECTRE

DSCN0016

 

Bond Mania

In pochi  giorni dall’arrivo, tutt’altro che in sordina, della troupe del 24esimo film della serie 007 spectre con Daniel Craig , Monica Bellucci subito fotografati in Campidoglio, tutto il mondo e  i tantissimi fan dell’agente segreto si sono sintonizzati su Roma.

bondromasfondobellucciQuesta volta come altri eventi la forza del social network ha aiutato tantissimo, ma in realtà i pigri romani hanno guardato all’inizio con distacco l’evento,  che  comunque ha contribuito a rimpinguare le casse del comune di roma (si parla di 600.000 o 1 milione di euro versati per l’occupazione del suolo pubblico) e a dare lavoro ed ossigeno a tante maestranze italiane e giovani palestrati romani addetti alla security.

Dal primo set allestito al museo della civiltà romana (e per chi non lo ha mai visto spero che possa stimolarne la visita di questo meraviglioso museo) trasformato in un cimitero (dopo il diniego del Verano per ovvi motivi) per celebrare un funerale dove Bond incontra la misteriosa Lucia Sciarra (Monica Bellucci) .

Sabato pomeriggio come nulla fosse si è bloccato in pieno pomeriggio la zona de il Colosseo per girare delle sequenze rese poi difficili a causa della presenza dei sanpietrini romani, cosa che ovviamente ha fatto ironizzare la città sulle buche e avallamenti di quel tratto di strada, dove anche la mitica Aston Martin ha avuto seri problemi a 70 all’ora, ma lo sfondo del Colosseo ovviamente ripaga tutto.

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

bondcolosseo

Si è passato poi  rapidamente all’evento sulle banchine del tevere e poi all’attesissimo lancio con paracadute a ponte Sisto, che la troupe con abilità ha in realtà girata poco distante (beffando i romani rimasti fino alle 4 di notte con naso all’insù) con verricello e Craig  legato che si lancia, mentre in precedenza su Corso Vittorio si erano girate altre sequenze dove anche Mr. Jinx l’attore Dave Bautista aveva raggiunto il set. Infine Daniel Craig è tornato a Londra dove aver terminato il suo ciclo di riprese, se dice anche con leggero infortunio dovuto ad un botta data sul tetto della Aston Martin a causa delle infide buche romane, già soprannominate dalle troupe inglese the spectre hole! Visto che non si vedono. Mentre pubblichiamo l’articolo si stanno svolgendo con intensità le scene degli inseguimento tra Bond e Jinx ovvero Aston Martin Vs Jaguar presso Borgo Pio a due passi da S.Pietro, tutto con la seconda unità e gli stunt man.

 

Ma parte l’emozione di vedere sfrecciare la mitica auto di 007, tutta la città è ormai diventata preda di una vera e propria Bond mania! Auto che sfrecciano più veloci del solito, musiche di 007 dai loro stereo, telefonate con battute alla James Bond,  perfino le prostitute romane sono state ribattezzate per l’occasione Bond Girls, tutti i bar di romani sono pronti a servire un bel Martini agitato non mescolato. I romani, in piccola quota hanno protestato, ma in realtà la curiosità è tanta e dalle salaci battute “ce voleva Bond pe vedè i vigili  dopo mezzanotte !”,  ai problemi di traffico che hanno fatto dire ad uno sconsolato autista ATAC che doveva ancora cambiare il suo percorso “qui poi girà solo con l’Aston Martin ormai”. Intanto gli agguerriti fan club e citiamo in particolare l’amico Ilario Citton de Le Cercle dispensano informazioni, anche per alcuni  giornalisti poco esperti della saga bondiana  ed illustrano con dovizia di particolari la trama. Infatti tutte le sequenza girate come l’inseguimento, una volta finita vedranno l’eroico Bond braccato da Jinx finire con la sua Aston Martin nel Tevere, e salvarsi con il seggiolino eittabile regalo di Q per atterrare sano e salvo a piazza Trilussa. C’è da dire che la produzione solo per Roma spenderà circa 16 milioni di euro per circa 3 settimane di riprese, ma  nonostante la mole di mezzi, si muove con estrema leggerezza e professionalità,  gli inglesi sono molto contenti di stare qui, a parte il freddo umido di notte per le riprese in alcuni casi, ci hanno confermato con larghi sorrisi  sulla qualità del cibo nostrano e dei vini. Ovviamente impossibile avvicinare le star del set, tutti sognavano il selfie della vita con Daniel Craig o Monica Bellucci, ma un paio di fortunati come riportato dal twitter di Bautista:  https://twitter.com/DaveBautista , ci sono riusciti con l’attore. Nei prossimi giorni la produzione si sposta presso Ministero della Marina lungotevere per completare altre scene, mentre i romani vogliono fare Sindaco Bond , dopo aver saputo che molti soldi verranno finalmente impiegati per riempire le famigerate spectre hole, si è saputo in seguito  anche della presenza in una villa presso l’Appia dove Ernst Stavro Blofeld ovvero Christopher Waltz abbia girato delle scene assieme a Monica Bellucci. Nell’attesa della conclusione delle riprese, che alla fine siamo sicuri mancheranno ai romani, specie nelle Bond Night, ormai delle vere e proprie notti bianche per i fan, possiamo già anticipare  la data di uscita del film per il 6 novembre con distribuzione Warner Bros e guardando il calendario ci sono buone probabilità che la faraonica premiere italiana si terrà probabilmente all’Auditorium Parco della Musica, attorno ai primi giorni di novembre o forse il 31 ottobre ad Halloween. Staremo a vedere, per ora la città di Roma e tutta l’Italia si gode il suo momento di gloria nel nome di Bond… James Bond.

Di Roberto Leofrigio

Per la vostra gioia la Gallery dei nostri fotografi sul campo in questi giorni credits by Jeanne Pierre Signorino, Roberto Leofrigio, Emanuele Zambon. (Photocall Monica Bellucci Daniel Craig international credits, Aston Martin Colosseo xposurephotos.com)

Un grazie a Le Cercle e Ilario Citton.

 

L\'Autore Roberto Leofrigio

Roberto Leofrigio, laureato in Scienze e Tecnologie della Comunicazione, esperto di cinematografia sin dai lontani anni'80 con la nascita di una fanzine cartacea. Collaboratore di vari siti di cinema, ufficio stampa per molti eventi di promozione cinematografica e videoperatore, ama tutti i generi e in particolare quel cinema che spesso non viene distribuito nel nostro paese.