Bif&st 2016: il successo paga !

bari22IMG_3206
Dalla nostra inviata Alessia Marzovilla 
Non si tratta quindi di un successo prettamente legato ai giorni festivi o al tempo clemente, il Bifest sta effettivamente riscuotendo un successo di pubblico consistente. Le proiezioni di ieri 04/04 erano tutte esaurite. E’ interessante notare e sottolineare come la retrospettiva dedicata a Mastroianni e Scola stiano riscuotendo un successo inaudito. C’è da ripensare al discorso delle retrospettive nella zona di Bari (e lo dice una che abita nella provincia), che attualmente mancano. Pare che gli spettatori, di ogni età, sentano il bisogno, il desiderio di rivedere o di riscoprire certi capolavori del cinema italiano. (ieri era in programmazione C’eravamo tanto amati di Scola alle 22.45, ad ingresso gratuito, esaurito in pochi minuti)
E’ la logica del gratis che attira questa quantità di pubblico? Davvero per chiamare l’italiano medio in sala abbiamo bisogno di non spendere un euro? La Dolce Vita, C’eravamo tanto amati, sarebbero andati sold out a 3€/4€? Rimasto solo Guilty by Suspicion (Indiziato di Reato), anno 1991, anche questo a ingresso gratuito e selezionato per la sezione Red Scare Black List del Bifest,
Queste alcune riflessioni sulla giornata di ieri e sul bifest al 3 giorno che prosegue con successo.
di Alessia Marzovilla
 bari2IMG_3199

L\'Autore Roberto Leofrigio

Roberto Leofrigio, laureato in Scienze e Tecnologie della Comunicazione, esperto di cinematografia sin dai lontani anni'80 con la nascita di una fanzine cartacea. Collaboratore di vari siti di cinema, ufficio stampa per molti eventi di promozione cinematografica e videoperatore, ama tutti i generi e in particolare quel cinema che spesso non viene distribuito nel nostro paese.