Bif&st 2016: Fiume di persone per la giornata inaugurale

Incontro Scola

 

 

 

 

 

 

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

 

 

 

 

 

 

(Foto dell’inviata Alessia Marzovilla) – Il Bif&st 2016 ha confermato la tendenza delle scorse edizioni ad un aumento sostanziale di pubblico e Bari è stata letteralmente invasa da un fiume di persone, complici anche la presenza in contemporanea del Food Track Festival e Il Glamours Weekend. Si è aperta con un omaggio al Presidente Ettore Scola la settima edizione del Bif&st con un incontro al Teatro Petruzzelli, coordinato da Jean Gili, al quale hanno partecipato Rolando Ravello, Andrea Occhipinti, Anita Zagaria, Daniela Poggi, Valeria Cavalli, Francesca D’Aloja, Antonella Attili, Massimo Wertmuller. La sera spazio alla prima anteprima internazionale con “Zona d’ombra” di Will Smith, la premiazione dell’ItaliaFilmFest per il film Il racconto dei racconti: Matteo Garrone riceve il premio Monicelli per il miglior regista e Massimo Cantini Parrini il Premio Tosi per i migliori costumi. Emblematico per il Bif&st è il successo della proiezione alle  22.45 “Dramma della Gelosia” del compianto maestro Ettore Scola con ingresso gratuito. Sala piena con tutti i posti occupati e  all’1.00 di notte sembrava esser pieno giorno. Non male per la prima giornata di un Festival che oggi apre le sue porte a Paolo Virzì uno degli ospiti italiani più attesi che terrà una conversazione con il pubblico barese.

L\'Autore Thomas Cardinali

Web writer di professione, scrivo di cinema e spettacolo in ogni sua sfaccettatura. Video maker in formazione con la passione per il calcio e la Formula1