Attacco al Potere 2, La caduta di Londra !

maxresdefault

 

Tornano dopo il successo planetario di  Attacco al potere – Olympus Has Fallen, il Presidente degli Stati Uniti (Aaron Eckhart), il suo formidabile capo dei servizi segreti  Mike Banning (Gerard Butler) per una nuova avventura che ha  inizio a Londra, dove il Primo Ministro inglese muore in circostanze misteriose e al suo funerale partecipano tutti i leader del mondo occidentale.

Ma quello che dovrebbe essere un’evento blindato, diviene il luogo per la vendetta per  Aamir Barkawi (Alon Aboutboul) il trafficante di armi più ricercato del mondo cui un Drone ha privato dei suoi affetti familiari nel tentativo di assassinarlo (sequenze iniziale dove vediamo l’attacco durante un matrimonio che ricorda un episodio reale accaduto in Afghanistan), in particolare della figlia.

maxresdefault (1)

Come nel primo film la trama ricalca un’azione spettacolare iniziale e poi la disperata ricerca per   salvare il presidente degli Stati Uniti, ma se il film può far storcere il naso alla critica per una trama già vista  e il trailer rilasciato a luglio nel 2015 ha scatenato un mare di polemiche proprio in occasione del decimo anniversario degli attentati a Londra, in realtà la direzione di Babak Najafi funziona ! I dialoghi sono dal film anni ’80 e Gerard Butler ormai astuto produttore ha messo insieme un’ottimo cast, ma soprattutto delle credibili scene di azioni, ed è quello che lo  spettatore vuole vedere. Inseguimenti a Londra decisamente superiori a molti film di 007, la morte del nostro premier chiamato nel film Antonio Gusto  con relativa presunta amante  (che ricorda molto la Boschi) a Westminster già vale il prezzo del biglietto, in realtà quello che viene messo in atto nella pellicola non è una possibile minaccia, ma quello che ormai fatti reali hanno superato e sicuramente il film sarà d’ispirazione a tanti gruppi terroristici.  Triste affermarlo ma durante l’invasione dell’Iraq del 2003 i  ben addestrati soldati iracheni  vedevano Black Hawk Down che ricostruiva i tragici fatti della Somalia del 1993 dove forze speciali Usa restarono in trappola durante una feroce guerriglia urbana, per imparare ed al contempo esaltarsi dimostrando la non invincibilità dell’esercito americano.

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

Di conseguenza se cercate l’azione, frasi ad effetto anni ’80 e tante sparatorie Attacco al potere 2 è decisamente il film per voi per un sano divertimento inferiore alle due ore, e rimarcando che molti hanno già bollato il film come improbabile nelle sequenze di attacco ai capi di stato, nel precedente film dove si attaccava la Casa Bianca, i servizi segreti USA hanno modificato i proprio protocolli di sicurezza proprio in base a quanto veniva mostrato nel film,  a riprova come nel film Attacco al Potere  del 1998 di Edward Zick (titolo originale Under Siege) che tragicamente  prevedeva l’attacco a New York dell’11 settembre, il potere profetico, ma anche di suggestione  di Hollywood  che ormai non viene più sottovalutato.

Ultima nota tecnica la notevole ricostruzione della città londinese decisamente credibile grazie agli studios in Bulgaria e ad un team di direzione di effetti speciali diretti da Sean Farrow dove fra gli altri  nomi del team troviamo anche Mark Meddings figlio del ben più famoso Derek  nel ruolo di supervisor e a giudicare dalla pellicola il produttore Butler sa scegliere bene il suo team.

http://nuboyana.com/studio-news/

 

 

L\'Autore Roberto Leofrigio

Roberto Leofrigio, laureato in Scienze e Tecnologie della Comunicazione, esperto di cinematografia sin dai lontani anni'80 con la nascita di una fanzine cartacea. Collaboratore di vari siti di cinema, ufficio stampa per molti eventi di promozione cinematografica e videoperatore, ama tutti i generi e in particolare quel cinema che spesso non viene distribuito nel nostro paese.